Dipartimento di Agraria

Università degli Studi di Sassari

Dottorato di Ricerca in Scienze agrarie

Logo dottorato

Descrizione e Obiettivi del Corso

Il Corso ha l'obiettivo di formare dottori di ricerca altamente qualificati e in grado di rispondere alla domanda di ricerca e sviluppo nei campi:

  • agrometeorologia e ecofisiologia vegetale;
  • produttività delle colture agrarie;
  • gestione e protezione dei sistemi produttivi agrari e forestali; conservazione, tutela e valorizzazione delle risorse naturali;
  • biotecnologie mirate alle esigenze produttive di ambito regionale, nazionale e internazionale;
  • tecniche di allevamento e di riproduzione, nutrizione e alimentazione, genetica applicata e
  • selezione degli animali zootecnici anche con l'uso di tecniche di biologia molecolare, qualità e sicurezza dei prodotti alimentari di origine animale.

Nei tre anni i dottorandi acquisiscono il metodo scientifico e le competenze necessarie per la predisposizione di progetti sperimentali, la conduzione di piani sperimentali e di attività di laboratorio, l’elaborazione matematico-statistica dei dati, la valutazione delle inferenze statistico-sperimentali e la divulgazione dei risultati della ricerca.

Il Corso persegue l’internazionalizzazione attraverso la predisposizione di convenzioni con università straniere e promuove l’acquisizione di titoli riconosciuti a livello europeo e internazionale.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

I dottori di ricerca hanno specifica formazione per lo svolgimento di attività di ricerca scientifica e tecnologica presso istituzioni di ricerca pubbliche e private. Gli sbocchi professionali attesi sono:

  • la carriera di ricercatore in università e enti pubblici o in strutture private di ricerca, nei settori della programmazione dell’uso del territorio, del monitoraggio ambientale delle risorse, delle tecnologie innovative e dei processi relativi alle attività dell’industria agroalimentare, laddove siano richieste competenze specifiche, nonché servizi agrometeorologici e agenzie per l’ambiente;
  • la costituzione di spin off di ricerca per il trasferimento tecnologico alle imprese;
  • la qualificazione scientifica delle attività professionali delle lauree di accesso alla scuola (agronomo e forestale, veterinario, ingegnere, architetto, biologo, naturalista, chimico etc.). Potranno esercitare la libera professione con specializzazione nel campo degli studi e ricerche oppure valorizzare le proprie competenze come imprenditori del settore agricolo, agroforestale e zootecnico, delle trasformazioni alimentari e del governo del territorio, della divulgazione scientifica e del trasferimento tecnologico delle innovazioni.

Sono, inoltre, da considerare gli impieghi nelle industrie della produzione primaria e delle trasformazioni alimentari e nelle società di consulenza e servizi nei campi di interesse.

Lingue

La conoscenza dell’Inglese è richiesta per l’ammissione al Corso. Questo prevede 3 corsi comuni obbligatori tenuti completamente in Inglese volti a migliorare la comunicazione e la comprensione orale e l’utilizzo dell’inglese scientifico in termini di: i) lettura e comprensione di testi scientifici; ii) scrittura di testi scientifici; iii) comunicazione orale in consessi scientifici.

Tutte gli insegnamenti sono tenuti con materiale bilingue - Italiano/Inglese - e i docenti usano entrambi gli idiomi durante le lezioni.

I dottorandi possono frequentare il Centro Linguistico di Ateneo per un approfondimento linguistico.

Strutture operative e scientifiche

I Dipartimenti che contribuiscono al funzionamento del Corso – Dipartimento di Agraria e Dipartimento della Natura e del Territorio ( DipNeT) - dispongono di laboratori dotati di strumentazione per analisi in pieno campo e in ambiente controllato, nonché di campi sperimentali e di postazioni per il monitoraggio e manipolazione delle condizioni ambientali. Sono disponibili laboratori per l’implementazione di processi biotecnologici, di analisi chimiche, biologiche e microbiologiche e per tutte le analisi di supporto. Inoltre, sono presenti laboratori informatici.

Patrimonio librario e Banche dati

Il patrimonio librario e le Banche dati a disposizione dei dottorandi assicurano la completa copertura delle tematiche del Corso e constano di:

CONSISTENZA IN VOLUMI:

  • 52.700 monografie

ABBONAMENTI A RIVISTE

  • 80 abbonamenti a riviste
  • 19.307 annate

ALTRO MATERIALE DOCUMETARIO

  • CD-DVD:  535

BANCHE DATI

I dottorandi hanno accesso libero al Sistema Bibliotecario di Ateneo http://sba.uniss.it/, con:

  • 40.500 riviste elettroniche in abbonamento; 10.000 gratuite sul Web.
  • 52 banche dati e altre pubblicazioni elettroniche in abbonamento; 600 gratuite sul Web.
  • 14.500 e-books.
  • Prodotti digitali della ricerca scientifica dell’Ateneo nell’Archivio istituzionale UnissResearch (10.500 pubblicazioni fra cui le tesi di Dottorato)

 

Ufficio di riferimento presso l’Ateneo Alta Formazione